Elementi teorici per il disegno informatico

 
 

 Elementi teorici per il disegno informatico

 

Il testo affronta uno dei problemi nodali nella didattica del disegno nelle Facoltà di Architettura: l'approccio all'utilizzo dei calcolatori nella rappresentazione dell'architettura. Si tratta di un terreno alquanto scivoloso per i ricercatori del settore e, forse per questo motivo, alquanto disertato.
La didattica del disegno, negli ultimi venti anni, ha dovuto relazionarsi con la sempre crescente diffusione e rapida evoluzione delle capacità di calcolo dei computer, generando fra gli studiosi del settore una sorta di querelle des anciens et des modernes. Come sempre accade quando il confronto assume i toni della contrapposizione, è accaduto che i ricercatori impegnati nell'apprendimento delle procedure operative di questi nuovi strumenti e, nei casi migliori, anche nella riflessione sul rapporto tra strumento e forme del pensiero, fossero giudicati come meri tecnologi, abili ad utilizzare uno strumento ma privi di capacità critica.
E' noto a tutti che la capacità di utilizzare uno strumento non sia una condizione sufficiente alla produzione di elaborati grafici dotati di senso. Questo libro quindi non vuol essere un trattato di computer grafica, neppure un testo approfondito di geometria descrittiva, e tantomeno un completo e dettagliato manuale d'uso di un software.  Con la lettura di questo libro, ci si augura che il lettore instauri piuttosto un corretto approccio a quel che riguarda il disegno introducendolo ad una netta distinzione tra visualizzazione e rappresentazione, collocando il primo termine nell'ambito delle potenzialità della computer grafica, ed attribuendo al secondo il significato di sede privilegiata della trasmissione di un pensiero interpretativo o prefigurativo.
 
     
Acquista il libro oppure torna alla Home delle Pubblicazioni
 
 
 
Scheda del Libro
 
  Scheda del Libro
 
 

Titolo:
Elementi teorici per il disegno informatico

Autore:
Fabrizio Avella
Ricercatore in Disegno presso l'Università degli Studi di Palermo. È stato docente presso la facoltà di Architettura di Siracusa, Agrigento e Palermo di Disegno Informatico, Tecniche di rappresentazione dell'architettura, Rappresentazione Informatica, Laboratorio di Disegno e Rilievo, per le facoltà di Architettura.

Contributi:
Francesco Caraccia, Mirco Cannella, Giuseppe Dalli Cardillo

Editore: JANOTEK
ISBN: 88-89657-03-0

Prezzo: Euro 38,90 i.c.

Volume illustrato a colori formato cm 19 x 22 - 288 pagine

 
     
 
 
Obiettivi
 
  Gli Obiettivi di questo Libro  
 
L'obiettivo principale di questo libro è offrire un testo didattico che aiuti gli allievi delle Facoltà di Architettura ad affrontare in modo corretto e consapevole l'uso degli strumenti informatici per la rappresentazione.

L'idea che emerge dalla lettura del libro, e probabilmente la sua tesi di fondo, è che lo strumento informatico non esoneri l'architetto dalla responsabilità di cercare instancabilmente i codici espressivi pertinenti alla formulazione ed espressione del suo pensiero, e che i nodi problematici della rappresentazione informatica non differiscano da quelli della rappresentazione nelle epoche precedenti.

E' infatti evidente a tutti che la capacità di utilizzare uno strumento non sia una condizione sufficiente alla produzione di elaborati grafici dotati di senso; per ciò che riguarda il disegno è forse opportuno introdurre una netta distinzione tra visualizzazione e rappresentazione, che collochi il primo termine nell'ambito delle potenzialità della computer grafica, ed attribuisca al secondo il significato di sede privilegiata della trasmissione di un pensiero interpretativo o prefigurativo, lasciando che gli strumenti consentano opportunità di ricerca e di verifica altrimenti precluse, e che privarsi di uno strumento può limitare le capacità di approfondimento e di penetrazione di uno studio.
 
     
 
 
Struttura del libro  
  La Struttura del libro  
  In questo libro si tratteranno gli aspetti relativi alla rappresentazione piana statica, intesa come riproduzione di una realtà in cui non si considera la dimensione dello scorrimento del tempo (la quarta dimensione), priva, dunque, delle implicazioni dovute alla rappresentazione animata. La sequenza degli argomenti trattati è suddivisa in tr parti:

La prima parte “Metodi di proiezione” è dedicata ai metodi della rappresentazione, secondo la classificazione ereditata dai testi di geometria descrittiva; ciascun capitolo fa seguire, ad una breve descrizione della grammatica di una specifica forma del disegno, utili considerazioni sul suo valore poietico; esemplificativo è in tal senso il paragrafo dedicato alla sezione, che non trova di solito spazio nei manuali di geometria descrittiva, perché giustamente ritenuta una applicazione particolare delle forme della rappresentazione, soggetta alle medesime regole. Il capitolo assume in questa prima parte un ruolo molto interessante, perché sposta il piano della riflessione dalla grammatica della specifica forma di rappresentazione alle proprietà di controllo ed espressione proprie di questo tipo di disegno.

La seconda parte “Criteri di modellazione” dedicata alla modellazione, guida il lettore alla comprensione del significato di ciascuna procedura, grazie anche alle immagini che illustrano in modo chiaro gli esiti di ciascuna operazione.

La terza parte “Tecniche di Rappresentazione”, esplicita in modo esemplare l'accezione del termine “tecnica” alla quale abbiamo fatto riferimento; in particolare il paragrafo dedicato alle “Tecniche miste” indirizza l'attenzione del lettore verso le possibilità espressive dello strumento informatico oltre la mimesi fotorealistica, per ribadire il valore astratto e concettuale della rappresentazione.
 
     
 
 
 
 
 
 
Esempi di Impaginato
 
  Esempi di Impaginato
 
 

Cliccare per scaricare l'intero Capitolo di Introduzione in formato PDF (918 KB)


Seguono alcune pagine d'esempio:

 

Pagg. 40-41 Pagg. 44-45 Pagg. 75-76 Pagg. 114-115 Pagg. 132-133
Pagg. 138-139 Pagg. 166-167 Pagg. 172-173 Pagg. 184-185 Pagg. 198-199
 
     
   
  Acquista il libro oppure torna alla Home delle Pubblicazioni